Grande gioia per la visita alla sede di Roma della CMV del card. Philippe Ouédraogo, arcivescovo di Ouagadougou, capitale del Burkina Faso, che ha accolto la Comunità Missionaria di Villaregia nella propria diocesi affidandole una missione alla periferia sud della città.


Il card. Ouédraogo si è intrattenuto con la comunità l’intera giornata di lunedì 5 giugno, esprimendo a più riprese la propria gratitudine per la presenza della CMV nella sua diocesi.

Originario di un villaggio della savana e proveniente da una famiglia di contadini di umili condizioni, mons. Philippe ha 72 anni ed è arcivescovo di Ouagadougou dal 2009. Il 12 gennaio 2014 Papa Francesco ne annuncia la creazione a cardinale nel concistoro del 22 febbraio seguente. E’ membro della Congregazione per il culto divino e la disciplina dei sacramenti.
 


La sua visita alla comunità di Roma è stata un’occasione preziosa per conoscere meglio la realtà del Burkina Faso. Il cardinale ha ricordato il servizio prezioso dei padri bianchi che, a inizio ‘900 hanno seminato la fede con una testimonianza cristiana luminosa e grande passione. Attualmente i cattolici rappresentano il 20% della popolazione. L’islam è la religione predominante (60%) e ad esso si affiancano anche la religione tradizionale (15%) e altre denominazioni cristiane (5%). Tra le diverse fedi religiose vi è un rapporto di dialogo e mutuo rispetto.

Siamo molto contenti della visita del cardinal Ouédraogo – ha commentato p. Amedeo Porcu, presidente della CMV; abbiamo sperimentato in tutti questi mesi la sua grande paternità, umiltà e amicizia. Sin dal primo incontro ci ha colpito la sua semplicità, la passione per la Chiesa e per il Vangelo con cui svolge il suo ministero episcopale e l’amore e la vicinanza che manifesta alla gente”.


 

Cana, Weekend per sposi
Parrocchia San Romualdo