Il "Percorso per le competenze trasversali e l'orientamento" (Pcto) dal titolo "Dal lineare al circolare..." vissuto con i missionari della Comunità  Missionaria di Villaregia da aprile a giugno a Quartu Sant’Elena ha dato risultati che hanno superato tutte le aspettative


Prima conosciuto come Alternanza scuola-lavoro, il Pcto è un cammino di cui si parla molto in ambito scolastico. Il Percorso per le competenze trasversali e l'orientamento ha l’obiettivo di assicurare ai giovani, nel triennio della secondaria, l’acquisizione di competenze spendibili nel mercato del lavoro.

 

La Comunità Missionaria di Villaregia, in collaborazione con l'associazione Cuoremondo, ha elaborato i progetti "Dal lineare al circolare..." per offrire agli studenti l’opportunità di acquisire nuove conoscenze e abilità sul tema dei nuovi stili di vita e l’educazione alla cittadinanza universale.

 

Destinatarie dei progetti, realizzati da aprile a giugno, sono state 6 classi dell’Istituto Alberghiero Azuni di Cagliari e una classe del Liceo Motzo di Quartu Sant’Elena.

Attraverso la preparazione di piatti della cucina peruviana e ivoriana gli alunni dell'Istituto Azuni hanno potuto conoscere, preparare e assaggiare nuove ricette, ma soprattutto entrare nella vita, nella cultura di altri popoli.

 

 

Proprio grazie a questo progetto, l’Istituto ha scelto di collaborare alla Serata multietnica organizzata dalla Comunità di Quartu Sant'Elena a favore dei progetti di sviluppo della missione del Burkina Faso. Buonissimi dolci sardi sono stati preparati per l’occasione e diversi alunni hanno partecipato alla serata offrendo tempo, competenze e disponibilità.


Gli studenti del Liceo Motzo hanno smistato e preparato vestiti e beni di prima necessità da condividere con altre associazioni a servizio delle povertà locali e da inviare alle missioni di Africa e America Latina dove operano i missionari della Comunità.

 


Alcuni studenti, al termine di questa esperienza, ci hanno lasciato queste testimonianze:

 

"Da questa esperienza abbiamo imparato la collaborazione tra di noi e con gli altri. Abbiamo colto il valore del rispetto verso gli impegni presi e della disponibiltà per gli altri".

 

"Ho scoperto quanto sia gratificante aiutare chi ha più bisogno e non pensare solo a se stessi".

 

"Questa esperienza mi ha permesso di conoscere che cos’è una Comunità, come funziona realmente e cosa significa: cose completamente nuove per me".

 

Lavorare insieme ai compagni e ai volontari al raggiungimento di unno stesso obiettivo è stata un’esperienza importante: un percorso che ci ha resi più uniti".

 


A settembre, con l’inizio del prossimo anno scolastico, ci sarà la presentazione della mostra missionaria "Il mondo visto da un’altra prospettiva". Sarà un'ulteriore occasione per sensibilizzare i giovani all'educazione alla cittadinanza universale, che li vede protagonisti e in prima linea.

Un grazie speciale va alle docenti Valentina Canelles e Cinzia Quattrocchi, che hanno accompagnato i progetti e con le quali abbiamo collaborato in sinergia e armonia per una buona soddisfazione di tutti. Alla prossima!

 

 

Info sul progetto "Dal lineare al circolare...":

Felicia Romano - cell. 388.9847723